Modulo per disdetta sky cosa è? Come si compila? La guida completa



Modulo per disdetta Sky cosa è realmente? Perché se ne sente tanto parlare? Qual'è la procedura da seguire per compilarlo in maniera corretta? Andiamo a scoprirlo insieme in questa nuova e dettagliata guida che siamo certi tornerà utile a tanti di voi. Pronti cari lettori? Accomodatevi e prendetevi 5 minuti di tempo libero cosi da seguire attentamente quanto fra poco riporteremo qui sotto.

Modulo per disdetta sky

Modulo per disdetta Sky: ecco tutto ciò che c'è da sapere a riguardo

Come la maggior parte di voi sarà a conoscenza Sky è considerata da tantissimi anni una delle principali pay tv italiane, che offre su digitale terrestre o satellite diversi contenuti di intrattenimento in svariati settori come cinema, documentari, cartoni animati, serie TV e sport.

Detto questo, tornando a parlare di disdetta disdire l'abbonamento con Sky è un gioco da ragazzi serve seguire dei facili e veloci step adatti anche a chi del campo è poco esperto. Per finalizzare la disdetta bisogna farla correttamente senza commettere alcun errore. Andiamo in ordine cosi da non confonderci.

Innanzitutto, serve distinguere in primis fra la disdetta entro due settimane e a scadenza naturale.

Iniziamo con l'analizzare con la massima attenzione il caso numero uno, la disdetta entro due settimane: in poche parole, senza divulgarci più di tanto, se avete da poco sottoscritto un abbonamento con Sky, entro due settimane esatte avete il diritto di ripensamento, in sostanza potete disdire senza pagare neanche un centesimo, gratuitamente al 100%. Quanto appena rivelato è valido solamente per coloro che hanno fatto un abbonamento via Internet o tramite una chiamata telefonica.

Cosa succede passate le due settimane?

Trascorse le due settimane, non si può più avere in alcun modo nessun ripensamento: è comunque possibile disdire l'abbonamento a Sky prima della naturale scadenza del contratto che avete sottoscritto. Come fare? Andando semplicemente a compilare il modulo dedicato. Grazie al Decreto Bersani è possibile annullare il contratto in qualsiasi momento lo si ritiene più opportuno, ma c'è una piccola precisazione da fare: se avete beneficiato di un'offerta che proponeva uno sconto in cambio di un contratto di una durata minima di 2 anni - di solito è cosi -, in caso di richiesta di annullamento dell'abbonamento anticipato servirà pagare una penale.

Quanto appena rivelato è un aspetto che in tanti trascurano ma invece è da tenere in seria considerazione: il più delle volte infatti accade che Sky per riuscire ad attirare più clienti possibili propone promozioni a dir poco allettanti, ma domanda di tenere il contratto per un lasso di tempo che la stessa società decide. Se si fa la disdetta prima che della scadenza naturale dell'abbonamento, Sky può domandare senza alcun problema il pagamento di una piccola penale uguale agli sconti di cui il soggetto ha beneficiato.

C'è eventualmente anche una terza opzione se si vuole a tutti i costi disdire il contratto con Sky, ovvero: aspettare che il contratto naturale giunga al termine, in questa maniera l'abbonato può tranquillamente decidere se rinnovare il tutto oppure abbandonare.

Non solo la disdetta dell'abbonamento, Sky potrebbe anche richiedere indietro le varie apparecchiature e il decoder dati in comodato d'uso. Per questo semplice motivo, il consiglio che vi diamo, è quello di tenere tutto con voi senza buttare niente.

Disdetta Sky: quanto costa? Tutti i casi di disdetta e i relativi prezzi

Quanto cosa domandare la disdetta a Sky? Dipende ovviamente da che tipo di disdetta fate. Se dopo 14 giorni ci ripensate, come già detto non è previsto alcun costo tutto è gratuito.

Se invece fatte la disdetta dopo 14 giorni, prima della scadenza naturale dell'abbonamento, si fa affidamento al decreto Bersani: i prezzi sono di 11,53 euro. Passando invece alla disdetta tramite raccomandata A/R o PEC, dev'essere mandata con un preavviso minino di un mese. Anche la disdetta alla naturale scadenza dell'abbonamento ha un costo per disattivare il servizio, ovvero: 11,53 euro e dev'essere anch'essa mandata prima della scadenza del contratto, come minimo 1 mese prima e non meno.

Per procedere all'annullamento del contratto con Sky, serve tramite raccomandata A/R mandare il modulo allegando un vostro documento di identità. Tutto può essere mandato anche attraverso PEC.

Dove è possibile trovare i moduli di disdetta?

Semplice, i moduli per rescindere il contratto da Sky sono reperibili sul sito ufficiale. Inoltre, è importante sottolineare che non è fondamentale usare il modulo che offre al cliente lo stesso Sky, è possibile mandare richiesta di disdetta anche agendo di propria volontà: la domanda che verrà inoltrata, però, deve avere ogni dato necessario per essere ritenuta valida, ovvero.

  • Dati dell'intestatario del contratto;
  • Codice cliente SKY;
  • Indicazione del genere di disdetta: disdetta naturale scadenza del contratto, disdetta dell'abbonamento anticipata oppure ripensamento entro due settimane.

Disdetta Sky: raccomandata e indirizzo dove spedirla

Ogni disdetta del contratto a Sky va mandata tramite raccomandata A/R o attraverso PEC come già più volte ribadito poco sopra. L'indirizzo al quale spedire la raccomandata è il seguente:

  • Sky Italia - Casella Postale 13057 - 20141 Milano

Per chi preferisce annullare l'abbonamento a Sky tramite PEC - e non semplice email - può fare affidamento a:

  • servizioclientisky@pec.skytv.it

L'indirizzo riportato è valido per chi è abbonato a Sky e Sky/Fastweb; chi invece ha un abbonamento a TIM Sky per mandare una raccomandata deve affidarsi al seguente indirizzo:

Sky Italia c/o Telecom Italia S.p.A - Servizio Clienti - Casella postale 111 -00054 Fiumicino (RM).

Conclusioni

Qualora durante la procedura di disdetta dovessero esserci problemi potete scriverci qui sotto o eventualmente chiamare direttamente l'assistenza Sky che vi fornirà tutte le dritte per risolvere il problema.

Consigliata anche la seguente guida: Disdetta Enel come farla