Idee vincenti commerciali proiettate al futuro

Idee vincenti commerciali proiettate al futuro

Contadino con pc okIl 20 gennaio del 1961 John Fitzgerald Kennedy disse: “Non chiedete cosa possa fare il paese per voi: chiedete cosa potete fare voi per il paese” e il 25 settembre in un messaggio all’ONU pronunciò le parole: “Il conformismo è il carceriere della libertà e il nemico dello sviluppo”.

È nei periodi di crisi che nascono e si sviluppano soluzioni commerciali che possono essere vincenti.

L’attuale situazione economica potrebbe scoraggiare di iniziare una attività commerciale che potrebbe invece risultare innovativa. Eppure vi sono in essere attività che possono produrre reddito. Pur magari non avendo idee considerate brillanti, si possono applicare soluzioni interessanti rielaborando e modernizzando attività che sono state, per svariati motivi, abbandonante.

Non per nulla ogni giorno sui quotidiani si leggono notizie riguardanti il fatto che i giovani stanno riscoprendo i valori secolari della campagna e quelli di vecchi mestieri, facilitati dalle moderne tecnologie e software di gestione dell’attività. È fuor di dubbio che fino ai primi anni del secolo scorso, il 1900, lavorare in campagna fosse molto duro, ma successivamente la tecnologia e lo sviluppo del concetto di cooperativa ha potuto portare benefici lavorativi anche in questo fondamentale settore economico.

Se prima si andava ad arare i terreni a forza di braccia e con l’apporto degli animali, oggi i mezzi a disposizione sono tecnologicamente evoluti, permettendo quindi di poter operare in maniera meno faticosa. Oltre a ciò anche l’approfondimento delle tecniche agricole e gli aggiornamenti ha consentito di conseguire traguardi produttivi che un tempo non erano neppure auspicabili. Semplici fattorie facilitate da moderni mezzi.

Certo la campagna richiede amore e passione, proprio perché la terra e gli animali non conoscono settimane corte, ferie o feste comandate. Necessitano sempre attenzioni, ma grazie alla tecnologia esistente diventa il tutto più facile. In maniera troppo frettolosa si è praticato un abbandono sistematico e massivo della terra, a favore di una massiccia industrializzazione. Oggi, seppure con notevole ritardo, si sta cercando di fare marcia indietro. Negli tempi sono nate sempre più moderne aziende agricole, società che hanno sviluppato una sensibilità e una produttività di forte interesse commerciale.

Quello che si è dimenticato che l’acciaio sarà pure importante, ma non si mangia. In tempi di crisi, come poi anche in tempi buoni, le persone hanno da sempre mangiato. Certo le quantità possono anche variare, ma alla fine i prodotti della terra vengono sempre utilizzati. All’acciaio si può anche rinunciare, ma di certo questo non può avvenire con il mangiare.

L’Italia ha una enorme possibilità, anche per poter rilanciare una economia che volutamente e strategicamente viene ad essere strozzata. Rilanciare l’economia non significa poi dover chiudere le fabbriche. Nel campo agricolo vi è necessità di macchine e attrezzature, come pure è fondamentale abbinare una strategica realizzazione di una industria conserviera.

I nostri prodotti alimentari sono i migliori, basterebbe esclusivamente far sì che vengano ad essere maggiormente tutelati e anche commercializzati con maggiore perizia e anche sana furbizia. Basta semplicemente pensare alla fama dei formaggi francesi, che obbiettivamente parlando non hanno nulla di meglio dei nostrani, anzi sono ripetitivi e di gusti assai uguali.

Non hanno la varietà dei nostri, che oltre ai celebri parmigiano reggiano e grana padana, vanno dallo stracchino al caciocavallo, dalla ricotta alle provole, solo per fare un piccolo esempio. Senza poi ricordare i salumi, i dolci, le paste e i vini. L’italica tendenza di sottovalutare le proprie ricchezze ammirando quelle minori ed inferiori degli altri, ha portato a tragiche conseguenze. Natura, storia, arte, prodotti enogastronomici possono rappresentare alternative valide per una economia collassante.

Il software è un qualcosa sul quale una azienda non deve risparmiare

contadino con pc, ragazzoLe aziende agricole, le piccole aziende del terziario, quelle specializzate nel confezionamento sono sempre più articolate e necessitano di ottimi software per poter meglio gestire il tutto.

Oggi come oggi è impossibile non utilizzarli per avere sotto controllo, ad esempio, il prodotto, il materiale entrato ed uscito, la giacenza, e anche la contabilità.

Il nostro paese ha una grandissima potenzialità proprio su settori che sono sempre di moda e che difficilmente potranno perdere di interesse. Nessun paese al mondo ha la possibilità di offrire quello che può fare l’Italia in termini di prodotti enogastronomici, culturali e storici. L’Italia trasuda di storia, di paesi e villaggi che sono incantevolmente incorniciati in meravigliosi paesaggi naturali. Senza ricordare regioni che sufficientemente già note, basterebbe solamente pensare alle enormi potenzialità ad esempio del “Tacco d’Italia”, cioè la dolcissima terra salentina.

Il Salento bagnato da due mari, il Salento terra di tradizioni, il Salento terra dove ad ogni sito si trova la storia, il Salento dove la enogastronomia è un trionfo di profumi e sapore. Orbene queste potenzialità possono costituire le basi per creare posti di lavori, divenendo i cardini per una sana e forte economia. Il Salento è semplicemente un esempio delle enormi potenzialità che si potrebbero esprimere in Italia. Il nostro incredibile paese è un insieme di terre, usi e costumi affascinati che possono offrire idee vincenti e che consentirebbero anche di valorizzare aree che in maniera superficiale e stupida sono state abbandonate.

admin